Usato macchine: i concessionari ci guadagnano?

Autore: Redazione

Usato macchine: i concessionari ci guadagnano?

Concessionari

Quello dell’usato macchine è un tipo di mercato che, agli occhi di molti, può apparire molto conveniente. Questo tipo di transazione però non è conveniente solo per chi acquista un’auto ma anche per i concessionari. Non ti sembra possibile? Ti assicuro che è proprio così. Vediamo perché.

Come già anticipato quello dell’usato è un mercato che può nascondere delle vere e proprie occasioni sia per l’acquirente che per il concessionario.
Questo perché in generale offre un margine di trattazione molto maggiore. Cosa significa?

Il ragionamento da fare è molto semplice. Quando i concessionari acquistano delle auto nuove per rivenderle hanno dei prezzi stabiliti dalla casa produttrice. In linea di massima infatti essi devono attenersi a quelle che sono le direttive del produttore e possono variare davvero poco per ciò che riguarda il prezzo. Con l’usato macchine invece il discorso è totalmente differente. In questo caso infatti si parla di automobili che sono state già utilizzate da qualcuno e, di conseguenza, possono presentare un prezzo leggermente differente.
E’ vero che il prezzo di listino è più basso rispetto ad un’auto nuova ma il margine di guadagno è decisamente maggiore.
I rivenditori in questo caso hanno maggiore possibilità di acquistare ad un prezzo basso e di rivendere ad un prezzo maggiorato.

Oltre a questo inoltre i clienti hanno la possibilità di utilizzare degli strumenti online per accedere a dei finanziamenti vantaggiosi. Per l’acquisto della propria auto usata ad esempio possono utilizzare la tecnologia di Finauto.it, la quale tramite pochi click permette di confrontare tra loro le migliori offerte di banche e istituti finanziari di Cessione del Quinto Auto.

Quali auto rivendere

Compreso che, in linea di massima, il mercato dell’usato convenga di più ai concessionari per certi versi, è fondamentale capire anche quali auto rivendere ed in che modo farlo per assicurarsi una grossa fetta di clientela.

La prima cosa di cui tener conto è la valutazione dell’automobile che si andrà a selezionare. Non tutte le auto sono uguali e, proprio per questo, risulta importante selezionare bene quali vetture si andranno ad acquistare per poi rivendere.
Innanzitutto una prima valutazione può essere fatta in base agli anni effettivi dell’auto. Solitamente il consiglio è quello di acquistare auto che abbiano intorno ai due anni di vita. Perché?

I motivi principalmente sono due: in primis delle auto relativamente “giovani” presenteranno nella maggior parte dei casi meno problematiche e meno difetti estetici. Questo vuol dire meno spese per ciò che riguarda riparazioni e piccole modifiche.
Il secondo motivo è invece legato al fatto che generalmente dopo due anni il prezzo delle auto scenda in maniera importante.
In poche parole si avrà un’auto ad un prezzo ragionevole che non presenta particolari problematiche. Un vero affare!

Oltre a questo è bene stare alla larga da auto incidentate o che abbiano avuto un gran numero di proprietari. Soprattutto nel secondo caso infatti non si può sapere che stile di guida adottavano i precedenti proprietari, se qualcuno ha rovinato il motore ai semafori, qual è il grado di usura delle gomme ecc.

E i finanziamenti?

Abbiamo visto in linea di massima che l’usato macchine può offrire delle soluzioni davvero molto interessanti e convenienti.
Il guadagno dei concessionari in questo tipo di mercato è garantito però anche dalla possibilità che i clienti hanno di usufruire di servizi come i finanziamenti. In particolare il web offre tantissime soluzioni differenti ed è fondamentale fare un’attenta valutazione per comprendere quale possa essere la soluzione più adeguata.

Ad esempio grazie a Finauto.it è possibile confrontare le migliori offerte in termini di finanziamenti con la formula della cessione del quinto. In pochi istanti si possono valutare le offerte di varie Banche e scegliere quella che più soddisfa le proprie esigenze.

Provare per credere!

Condividi news su Linked In - Finauto.it