Regione campania bollo auto: cosa sapere

Autore: Redazione

Regione campania bollo auto: cosa sapere

Incentivi e rottamazione auto

Regione campania bollo auto: cosa sapere

Regione campania bollo auto: chiariamo un po’ di cose.

Il bollo auto è senza dubbio una delle tasse più importanti, necessaria per poter circolare e per poter continuare ad utilizzare la propria automobile.
Non pagarlo può infatti portare qualche guaio.

Ma vediamo meglio insieme tutto ciò che c’è da sapere a riguardo.

Prima di proseguire ricorda che per i tuoi finanziamenti auto o per la tua assicurazione hai a disposizione uno strumento innovativo. Si tratta del Comparatore finauto.it il quale permette di confrontare le migliori offerte da parte di Istituti Bancari ed Assicurativi.

Regione campania bollo auto: se non pago?

Una delle ricerche più effettuate riguardo regione campania bollo auto è il cosa succede nel caso in cui non si paghi.

Come detto questa tassa è fondamentale per poter circolare anche se c’è da dire che i controlli non avvengono in maniera diretta, ovvero in strada.
In sostanza i posti di blocco o i moderni sistemi di controllo non sono in grado di verificare se il bollo sia stato pagato o meno.

I controlli tuttavia sono effettuati dall’Agenzia delle Entrate e, in caso di mancato pagamento, si può incorrere in sanzioni anche molto salate.
Queste dipendono dal periodo di ritardo con il quale si paga il bollo.

  • Entro 2 settimane: sanzione dello 0,1% per ogni giorno di ritardo.
  • Entro 15-30 giorni: sanzione del 1,5%
  • Dai 31 ai 90 giorni: sanzione del 1,67%
  • Dai 91 ai 365 giorni: sanzione del 3,75%
  • Oltre 1 anno: 30% di sanzione più interesse moratorio per ogni semestre di ritardo.


Regione campania bollo auto: storiche e gpl

Quando si parla di regione campania bollo auto sorge spontaneo chiedersi quali possano essere le “tariffe” per quanto riguarda due categorie: storiche e gpl.

Per quanto riguarda il bollo auto storiche bisogna innanzitutto fare una netta distinzione tra auto storiche e quelle che hanno più di 20 anni.
Nello specifico le prime sono quelle che presentano più di 30 anni, mentre le altre sono quelle comprese tra i 20 ed i 29 anni di immatricolazione.

Proprio per queste ultime è prevista una riduzione pari al 50% rispetto al totale dell’imposta. Per quanto riguarda invece le auto storiche a tutti gli effetti (le over 30) c’è l’esenzione completa.

Per quanto riguarda il bollo auto gpl invece c’è da dire che in generale questa tipologia di vetture possono godere di una riduzione del 75% sul pagamento del bollo. Questo tipo di disposizione varia da regione a regione e, addirittura, alcune possono prevederne addirittura l’esenzione.

Regione campania bollo auto: come calcolarlo

Dopo aver visto le diverse caratteristiche quando si parla di regione campania bollo auto, passiamo a vedere in che modo sia possibile andare a calcolare effettivamente l’importo da pagare ogni mese.

Per effettuare il calcolo bisogna tener conto:

  • Potenza in Kw: presente sulla carta di circolazione.
  • Classe ambientale: anche questa presente sulla carte di circolazione. In particolare in base alla classe ambientale può variare anche il prezzo.
    Ad esempio:
  • Euro 4Euro 5 o Euro 6: importo pari a €2,58 per ogni kW fino a 100 kW e di €3,87 per ogni kW oltre i 100 kW
  • Euro 3: importo pari a €2,70 per ogni kW fino a 100 kW e di €4,05 per ogni kW oltre 100 kW
  • Euro 2: importo pari a €2,80 per ogni kW fino a 100 kW e di €4,20 per ogni kW oltre i 100 kW
  • Euro 1: importo pari a €2,90 per ogni kW fino a 100 kW e di €4,35 per ogni kW oltre i 100 kW
  • Euro 0: importo pari a €3,00 per ogni kW fino a 100 kW e di €4,50 per ogni kW oltre i 100 kW

Come avrai potuto capire sono diversi i fattori che possono influire sulla determinazione del costo del bollo auto.

Condividi news su Linked In - Finauto.it