Come scegliere automobile

Autore: Redazione

Come scegliere automobile

Consigli per l'acquisto auto

Scegliere l'automobile è sicuramente un avvenimento molto importante. Non molte volte nel corso della nostra vita dovremo scegliere un auto. Ecco perché è doveroso considerare tutta una serie di aspetti e seguire una precisa metodologia di scelta. Vediamo insieme come effettuare la scelta perfetta.

Acquisto auto: i fattori da prendere in considerazione

Molto probabilmente, quando dobbiamo acquistare un'auto corriamo il rischio di essere un po' confusi. Il mercato Automotive propone una varietà enorme di auto. L'auto perfetta però deve rispondere a una serie di domande che devono essere poste e risolte a monte della scelta. Dobbiamo, infatti, capire quali e quanti chilometri si percorrono in un anno, quanta importanza ha uno spazio interno più o meno grande ed, infine, anche a quanto ammonta la nostra disponibilità in termini economici.

Se desideriamo acquistare una spider, sicuramente dobbiamo rinunciare alla spaziosità interna. Se invece vogliamo acquistare un Suv, certamente dobbiamo rinunciare alla libertà di viaggiare con i capelli al vento.

Il numero di chilometri può influire anche sull'alimentazione che scegliamo. Se effettuiamo molti chilometri in autostrada ogni anno, la scelta di un benzina probabilmente non è la migliore.

Consigli acquisto auto: gli step da seguire

Prima di recarsi da un concessionario, dobbiamo seguire alcune regole. Il consiglio primario è ovviamente quello di effettuare delle ricerche on-line. Internet è una fonte inesauribile di informazioni e ci permette di restringere comodamente la scelta ad un set ristretto di possibili auto.

Una volta individuato il segmento nostro preferito, possiamo andare a concentrarci su alcune auto e osservarne le differenze. Durante la valutazione delle diverse auto, possiamo osservare oltre al design, anche le motorizzazioni possibili e la disponibilità.

Quale auto comprare? Le caratteristiche da valutare

Nel momento in cui effettuiamo il confronto tra le diverse auto, dobbiamo concentrarci in primis sulle motorizzazioni ed, a seguire, su tutti gli accessori presenti di serie o come optional.

Alcune case, infatti, attuano la politica di mettere tutti i principali accessori all'interno del pacchetto di serie. In altri casi, alcuni optional possono avere dei costi decisamente elevati e modificare drasticamente il prezzo finale dell'auto.

Gli optional sono, infatti, un fattore con cui molte case automobilistiche possono effettuare politiche di prezzo davvero aggressive. Cerchiamo sempre di comprendere quali siano gli optional veramente fondamentali per noi e quali non lo siano.

Comprare un’auto sulla base delle proprie esigenze

Nella scelta degli optional, dobbiamo concentrarci anche sulla eventuale valutazione dell'utilità di questi optional. Se un determinato optional è molto prestigioso, ma ha un costo elevato e una bassa utilità concreta, sicuramente non è ottimale acquistarlo.

Lo stesso ragionamento vale per le motorizzazioni. Propulsioni come GPL o metano, sono perfette per coloro che viaggiano molto in città e quindi riescono ad abbattere i costi della gestione ordinaria. D'altra parte, coloro che viaggiano molto in autostrada, possono essere ben contenti di acquistare un'auto diesel. Come ultima motorizzazione, il benzina “puro” è ottimale per coloro che effettuano pochi chilometri in città.

Quale auto elettrica comprare?

Una volta effettuate tutte queste considerazioni, dobbiamo analizzare quale auto comprare. Se siamo interessati al mondo dell'elettrico, in quanto siamo attenti alla transizione ecologica, sono fondamentalmente poche le auto che possiamo considerare con un budget sotto i €30000.

La prima auto è sicuramente la Fiat 500 elettrica. Nata dal mito della Fiat 500 degli anni 50, ora può vantare una propulsione 100% elettrica. Gli interni sono davvero curati ed è molto valida per una guida cittadina. Con un’autonomia di circa 300 km, è quindi perfetta per uno scatto fulmineo all'interno della città, oltre a viaggi nel circondario.

Se cerchiamo un auto leggermente più grande, possiamo acquistare una Renault Zoe. Stiamo parlando di una delle prime auto elettriche che ha letteralmente rivoluzionato il mercato Automotive. Negli ultimi anni la sua presenza è una costante all'interno delle classifiche delle auto elettriche più vendute. Anche in questo caso, la buona autonomia è idonea per renderla utilizzabile sia in città che fuori città.

Come ultima proposta, possiamo citare la Peugeot 208 elettrica, con un'autonomia dichiarata anche di 450 km. La tecnologia a bordo non manca e infatti Peugeot ha dato molto sprint su tale argomento.

Quale auto ibrida conviene comprare?

Se siamo appassionati delle auto ibride, in quanto abbiamo ancora timore dell'elettrico puro, possiamo prendere in considerazione diverse auto. Una bellissima auto è il crossover Ford Puma. Questa auto si è rivelata un vero e proprio successo di mercato, grazie ad una linea ben realizzata che ha fatto veramente innamorare molte persone in Italia e nel mondo. È presente una motorizzazione mild Hybrid, con motori benzina 1.000cc fino a 155cv.

La più classica delle auto ibride però è la Toyota Yaris, il piccolo genio con una motorizzazione 1.500cc di cilindrata e 116 cavalli di potenza. Con prezzi tutto sommato contenuti, riesce a coniugare la bellezza della guida ibrida ai consumi limitati e ad una linea davvero interessante.

Condividi news su Linked In - Finauto.it